.
Annunci online

kaos
pensieri oziosi di un' oziosa


Diario


27 marzo 2007


Dunque.
Ho già mangiato le fragoline con la panna rimaste da ieri sera. Ho già preso il caffè. Ho già messo i colliri quotidiani. Ho già detto "che palle", una ventina di volte. Ho già sbuffato, guardato fuori dalla finestra senza motivo, lavato la faccia, controllato la posta, imprecato contro un'email che non arriva, trasfigurato il viso in espressioni melodrammatiche.
In bagno, sono andata già stamattina e mica lo puoi fare a comando, mica puoi andare ogni volta che ti va o quando non hai nulla da fare. Mica decidi sempre tu.
Ho già ascoltato i Levellers, canticchiato la Paranza, scritto i titoli delle canzoni di Luigi Tenco sui cd che devo consegnare domani, ordinato la scrivania e disordinato tutto un'altra volta, rotto le scatole al cane che dormiva sul divano, riempito la felpa di peli di coniglio.
Ho già starnutito, tossito, sbadigliato, mi sono già stiracchiata e ho già scrocchiato il collo.
Ho già fatto tutto, insomma, ho già consumato la giornata.

Cos'altro mi rimane? 




permalink | inviato da il 27/3/2007 alle 16:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     febbraio        aprile
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE


Ho letto:

Tobias Wolff, Proprio quella notte Raymond Carver ,Cattedrale
Gesualdo Bufalino, Il malpesante
Knut Hamsun, Fame
Leonardo Sciascia, Candido
Kurt Vonnegut, Mattatoio n.5
Erskine Caldwell, Il piccolo campo Kurt Vonnegut, Madre notte
Joseph Roth, La leggenda del santo bevitore
Nick Hornby, Alta fedeltà
Gabriel Garcìa Marquez, Cronaca di una morte annunciata
Josè Saramago, Cecità
Henry Miller, Tropico del cancro
John Fante, Chiedi alla polvere
Charles Bukowski, Taccuino di un vecchio sporcaccione
John Steinbeck, Furore
Miguel de Unamuno, Nebbia
Jorge Luis Borges, L'Aleph
Italo Svevo, Senilità
Franz Kafka, Il processo
Jonathan Safran Foer, Molto forte, incredibilmente vicino
Ascanio Celestini, La pecora nera
Erskine Caldwell, Terra Tragica
Gesualdo Bufalino, Qui pro quo
Leonardo Sciascia, Una storia semplice
Fedor Dostoevskij, Le notti bianche
Albert Camus, La morte felice
Andrea De Carlo, Treno di panna





 









CERCA