.
Annunci online

kaos
pensieri oziosi di un' oziosa


Diario


16 aprile 2007

...

Mi sento impotente. Assisto agli eventi senza poterli cambiare, senza riuscire a intervenire, vivo una vita che non mi soddisfa lasciandomela colare addosso senza neppure asciugarmi.
Talvolta mi chiedo se aspetto, cosa aspetto, perchè aspetto e fino a quando potrò permettermi di aspettare. Tutto mi sembra uguale, ripetitivo, faccio ogni giorno le stesse cose, compio gli stessi percorsi, bevo lo stesso caffè, metto lo stesso trucco, ascolto la stessa musica, penso gli stessi pensieri. Mi chiedo cosa succederà quando mi sveglierò e sarà già domani, quando questi momenti saranno vecchi soprammobili pieni di polvere e insetti.
La vita, se ci si pensa un po' su, fa paura. Perchè ti si spalanca davanti in tutta la sua stordente nudità e improvvisamente ti sembra di capirla, di indovinarne l'essenza, ti rendi conto che non c'è nulla di cui rendersi conto, nulla da comprendere.
 
Ecco, io ho paura, io non voglio più pensare.




permalink | inviato da kaos il 16/4/2007 alle 23:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     marzo        maggio
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE


Ho letto:

Tobias Wolff, Proprio quella notte Raymond Carver ,Cattedrale
Gesualdo Bufalino, Il malpesante
Knut Hamsun, Fame
Leonardo Sciascia, Candido
Kurt Vonnegut, Mattatoio n.5
Erskine Caldwell, Il piccolo campo Kurt Vonnegut, Madre notte
Joseph Roth, La leggenda del santo bevitore
Nick Hornby, Alta fedeltà
Gabriel Garcìa Marquez, Cronaca di una morte annunciata
Josè Saramago, Cecità
Henry Miller, Tropico del cancro
John Fante, Chiedi alla polvere
Charles Bukowski, Taccuino di un vecchio sporcaccione
John Steinbeck, Furore
Miguel de Unamuno, Nebbia
Jorge Luis Borges, L'Aleph
Italo Svevo, Senilità
Franz Kafka, Il processo
Jonathan Safran Foer, Molto forte, incredibilmente vicino
Ascanio Celestini, La pecora nera
Erskine Caldwell, Terra Tragica
Gesualdo Bufalino, Qui pro quo
Leonardo Sciascia, Una storia semplice
Fedor Dostoevskij, Le notti bianche
Albert Camus, La morte felice
Andrea De Carlo, Treno di panna





 









CERCA