.
Annunci online

kaos
pensieri oziosi di un' oziosa


Diario


14 giugno 2007

...

Che voglia che ho di cambiare le cose...
Ah, se la vita fosse una stanza, un telefonino, una testa capelluta, una macchina fotografica... non appena si avverte l'esigenza di un mutamento, basta spostare un soprammobile, andare dal parrucchiere o in un negozio di elettronica.
Invece è un groviglio inestricabile di diffidenza, malintesi, raccomandazioni, sentimenti non corrisposti, competizioni, invidie, ex-ma non troppo ex- fidanzati/e, intoppi burocratici, meccanismi insidiosi e complicatissimi che possono modificarsi lievemente ma, nel complesso, rimangono statici e producono malumori e monotonia.
E il tempo scorre, scorre come un fiume che ha rotto gli argini e si prepara all'inondazione. La rapidità con cui si succedono settimane, mesi, anni mi terrorizza; mi angosciano le vecchie foto, gli amici che si sposano, le discussioni di lavoro, quei quattro anni appena che mi separano dai 30, la prospettiva del distacco.
Probabilmente è per questo che, non appena si toccano determinati argomenti (carriera, matrimonio/convivenza, figli), salta fuori agguerrito il mio lato bellicoso. In verità non so ancora cosa significhi essere adulti, e temo immensamente quell'attimo mai troppo lontano in cui ne avvertirò irrimediabilmente il senso.




permalink | inviato da kaos il 14/6/2007 alle 21:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     maggio        novembre
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE


Ho letto:

Tobias Wolff, Proprio quella notte Raymond Carver ,Cattedrale
Gesualdo Bufalino, Il malpesante
Knut Hamsun, Fame
Leonardo Sciascia, Candido
Kurt Vonnegut, Mattatoio n.5
Erskine Caldwell, Il piccolo campo Kurt Vonnegut, Madre notte
Joseph Roth, La leggenda del santo bevitore
Nick Hornby, Alta fedeltà
Gabriel Garcìa Marquez, Cronaca di una morte annunciata
Josè Saramago, Cecità
Henry Miller, Tropico del cancro
John Fante, Chiedi alla polvere
Charles Bukowski, Taccuino di un vecchio sporcaccione
John Steinbeck, Furore
Miguel de Unamuno, Nebbia
Jorge Luis Borges, L'Aleph
Italo Svevo, Senilità
Franz Kafka, Il processo
Jonathan Safran Foer, Molto forte, incredibilmente vicino
Ascanio Celestini, La pecora nera
Erskine Caldwell, Terra Tragica
Gesualdo Bufalino, Qui pro quo
Leonardo Sciascia, Una storia semplice
Fedor Dostoevskij, Le notti bianche
Albert Camus, La morte felice
Andrea De Carlo, Treno di panna





 









CERCA