Blog: http://kaos.ilcannocchiale.it

...

Mi sento impotente. Assisto agli eventi senza poterli cambiare, senza riuscire a intervenire, vivo una vita che non mi soddisfa lasciandomela colare addosso senza neppure asciugarmi.
Talvolta mi chiedo se aspetto, cosa aspetto, perchè aspetto e fino a quando potrò permettermi di aspettare. Tutto mi sembra uguale, ripetitivo, faccio ogni giorno le stesse cose, compio gli stessi percorsi, bevo lo stesso caffè, metto lo stesso trucco, ascolto la stessa musica, penso gli stessi pensieri. Mi chiedo cosa succederà quando mi sveglierò e sarà già domani, quando questi momenti saranno vecchi soprammobili pieni di polvere e insetti.
La vita, se ci si pensa un po' su, fa paura. Perchè ti si spalanca davanti in tutta la sua stordente nudità e improvvisamente ti sembra di capirla, di indovinarne l'essenza, ti rendi conto che non c'è nulla di cui rendersi conto, nulla da comprendere.
 
Ecco, io ho paura, io non voglio più pensare.

Pubblicato il 16/4/2007 alle 23.58 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web